D: L’assegno di mantenimento deve essere dichiarato nella compilazione dell’ISEE? (Felicia)

 

R: Cara Felicia, nella Sua domanda non specifica a quale assegno di mantenimento fa riferimento. Le regole che si applicano nella compilazione dell’ISEE, variano secondo la natura dell’assegno di mantenimento. Per questo motivo, è necessario specificare se l’assegno di mantenimento è destinato ai figli o all’ex coniuge.

Se l’assegno di mantenimento in questione è destinato ai figli, non è necessario includerlo nella dichiarazione ISEE, se, invece, si parla di quello per l’ex coniuge, allora rientra tra i redditi e va, quindi, dichiarato.

Infine, nel caso in cui l’autorità giudiziaria che emette il provvedimento per l’assegno di mantenimento, non faccia distinzione tra la quota destinata al coniuge e quella destinata ai figli, allora si presume che metà dell’importo sia destinata ai figli, e l’altra metà al coniuge.

Con la speranza di aver chiarito il Suo dubbio, Le invio cordiali saluti.

Condividi →

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Domande e risposte

CHIUDI

La tua domanda è stata inviata!

La redazione di dall’amore all’amore risponderà e pubblicherà le domande e i casi ritenuti più interessanti.

Nome *
Email *
URL (include http://)
Oggetto *
Domanda *
* Campi obbligatori